DESCRIZIONE PROGETTO ECOCAVOUR

Il progetto è relativo allo studio di fattibilità per la creazione del corridoio ecologico del canale Cavour tra Agogna e Ticino.

OGGETTO DELL'INIZIATIVA

Il Progetto ECOCAVOUR riguarda l’ambito idrografico del canale Cavour nel tratto compreso tra il torrente Agogna (a ovest) e il fiume Ticino (a est), interamente ricadente in provincia di Novara tra i comuni di Novara, Cameri e Galliate.
Il canale Cavour è un grande canale artificiale (in Italia secondo per lunghezza solo al Canale Emiliano Romagnolo) che viene derivato dal fiume Po presso Chivasso (TO) e termina scaricandosi nel fiume Ticino presso Galliate (NO).
L’ambito di interesse è caratterizzato da due aree di interesse naturalistico: il Bosco di Agognate a ovest (presso l’intersezione tra canale Cavour e torrente Agogna) e il corridoio fluviale del Parco del Ticino a est (dove il canale termina scaricando).
Una riflessione di carattere integrato per quanto concerne gli aspetti naturalistici relativi all’ambito di interesse è che le coltivazioni agricole, lo sviluppo infrastrutturale e le zone urbanizzate hanno frammentato molti ambienti naturali e seminaturali dell’ambito planiziale tra Ticino e Agogna, riducendoli simili ad arcipelaghi o ad isole in un mare di colture specializzate, barriere, infrastrutturali e di centri abitati.

Ciò ha comportato e comporta una contrazione fisica degli habitat disponibili (con un conseguente aumento delle probabilità di scomparsa delle specie) e rischia di compromettere, quindi, anche le misure di conservazione e di tutela delle aree protette istituite (ovvero il mantenimento della biodiversità) seppure queste siano di dimensioni significative.

 

OBIETTIVI DEL PROGETTO
APPROCCIO METODOLOGICO